Spazio Sociale
Web Hosting

  •  VOLONTARIATO
     28/11/2014
    La ’Colletta Alimentare’ per sostenere 13mila poveri del territorio
    Sabato 29 novembre la raccolta davanti ai supermercati promossa dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus
    La ’Colletta Alimentare’ per sostenere 13mila poveri del territorio

    Sono oltre 13mila le persone in condizioni di indigenza assistite, quotidianamente, dal Banco Alimentare della Daunia Francesco Vassalli Onlus. Più di 50 le  strutture caritative delle province di Foggia, Barletta-Andria-Trani e Potenza convenzionate che ricevono prodotti alimentari; soprattutto a lunga conservazione come olio, biscotti, prodotti per l'infanzia, riso, legumi, pasta, tonno in scatola, pelati. Per questo, diventa importante l'appuntamento di sabato 29 novembre quando in tutta Italia si svolgerà la diciottesima edizione della ‘Giornata Nazionale della Colletta Alimentare'.

     

    Più di 135.000 volontari della Fondazione Banco Alimentare Onlus, infatti, in oltre 11.000 supermercati, inviteranno a donare alimenti a lunga conservazione che verranno distribuiti a 8.898 strutture caritative (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d'accoglienza) che aiutano oltre 1.950.000 persone povere. Ed anche i supermercati di Foggia hanno aderito all'iniziativa solidale per aiutare i 13.000 poveri del territorio assistiti dagli enti aderenti alla rete del Banco Alimentare della Daunia Francesco Vassalli.

     

    Del resto, come è scritto nella nota inviata dalla Fondazione, i numeri parlano chiaro ed evidenziano come il problema della povertà sia sempre più presente anche fra le famiglie italiane: “Un italiano su dieci soffre di povertà alimentare, in soli sette anni la povertà assoluta è quasi triplicata, siamo passati da 2,4 milioni di persone nel 2007 a 6 milioni di poveri nel 2013, persone che sono incapaci di sostenere la spesa minima per alimentazione, casa e vestiti”. Crisi economica, perdita del lavoro, gioco d'azzardo, separazioni, divorzi. Tante le cause alla base di questo fenomeno che rende sempre più invisibili ed emarginati quanti non trovano il coraggio di rivolgersi agli enti caritatevoli che in qualche modo possono fornire un minimo di aiuto. Di qui, la necessità di sviluppare politiche di pronto intervento sociali sempre più mirate e strutturate tra i vari servizi del territorio. Intanto, però, da ricordare l'evento in programma domani, anche perché lo scorso anno furono oltre 62.000 le tonnellate distribuite al termine della raccolta.

    Clicca qui per conoscere i supermercati della provincia di Foggia che hanno aderito all'iniziativa.

    Emiliano Moccia









  •  

  •     FILMATI ALLEGATI ALL'ARTICOLO

    Non Ŕ presente nessun video allegato all'articolo




  •  

  •     DOCUMENTI ALLEGATI ALL'ARTICOLO

    Non Ŕ presente nessun allegato




  •  

  •     ARTICOLI ALLEGATI

    Non Ŕ presente nessun articolo allegato















commoncommoncommon