Spazio Sociale
Web Hosting

  •  DISABILITA
     13/05/2016
    ‘Atelier dell’Ausilio’, istanza alla Regione Puglia per il riuso degli ausili protesici nelle Asl
    Il progetto in corso di svolgimento nella ASL di Foggia registra una riduzione della spesa pubblica in Sanità
    ‘Atelier dell’Ausilio’, istanza alla Regione Puglia per il riuso degli ausili protesici nelle Asl

    ‘Promosso dal Garante dei Diritti delle persone private della libertà della Regione Puglia, Piero Rossi, si è svolto questa mattina, presso la Sala Guaccero del Consiglio Regionale della Puglia, il workshop su ‘Atelier dell'Ausilio', l'esperienza progettuale in corso di svolgimento nella ASL di Foggia. Il progetto, l'unico sostenuto in Puglia dalla Fondazione CON IL SUD attraverso l'Iniziativa Carceri 2013, iniziato a maggio del 2014, sta sperimentando un modello di inclusione socio-lavorativa di persone in esecuzione penale negli Ambiti territoriali di Cerignola e dell'Appennino Dauno Settentrionale, attraverso la costituzione, start up e sviluppo di una Impresa sociale – InnovA – Innovazione sociale per l'inclusione Attiva – Società Consortile Impresa Sociale a R.L – che sta gestendo una struttura produttiva nel settore dei Servizi di ritiro, riparazione e manutenzione, ricondizionamento e sanificazione degli Ausili protesici per persone non autosufficienti di cui agli elenchi 1 – 2 e 3 del D.M. 332/99 e s.m.i.

     

    Dopo una fase di formazione d'aula ed una di formazione on the job, dal 1° ottobre 2015 sono stati assunti quali operai n. 3 detenuti della Casa Circondariale di Lucera e n. 4 persone in esecuzione penale esterna per l'Officina di Cerignola, che si aggiungono ai due dipendenti che hanno operato con mansioni di caposquadra conducendo le fasi formative sul campo. Il servizio, offerto in via sperimentale all'ASL FG, permette alla stessa di ri-utilizzare i presidi destinati agli utenti, con la conseguenza di un considerevole risparmio e riduzione della spesa pubblica in Sanità, che si attesta al 70% del costo sostenuto per l'acquisto degli ausili nuovi. Inoltre la ASL FG acquisisce sia un servizio di logistica personalizzata sull'utente che di magazzino fisico degli ausili nella Officina di Cerignola, di cui in precedenza non disponeva.

     

    Nel corso del workshop sono state verificate le potenzialità insite nella Proposta di Legge regionale sul riuso degli ausili protesici, dopo gli interventi di ripristino funzionale, affidati a imprese sociali. Nell'occasione, infatti, è stata avanzata una istanza, rivolta all'Amministrazione Regionale pugliese, affinché voglia dotarsi di un Atto di indirizzo che, nelle more della promulgazione della normativa di cui alla citata Proposta di Legge, invita le Direzioni Regionali delle ASL pugliesi a dar seguito al recupero e sanificazione degli ausili, attraverso l'inserimento lavorativo di persone a rischio di disagio sociale, tra i quali le persone in esecuzione penale. Il progetto ‘Atelier dell'Ausilio', infatti, ha dimostrato, nei fatti, che è possibile incidere in maniera virtuosa ed economicamente considerevole sul risparmio della spesa pubblica sanitaria, attraverso il riscatto sociale di persone svantaggiate. Di rilievo i partner pubblici associati al progetto: Ufficio del Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale della Regione Puglia, U.E.P.E. Ufficio Esecuzione Penale Esterna di Foggia, Casa Circondariale di Lucera, Azienda Sanitaria Locale Provinciale Foggia – ASL FG, Ambito territoriale di Cerignola, Ambito territoriale Appennino Dauno Settentrionale (Lucera).

     

    Al workshop in programma a Bari hanno partecipato: Mario Loizzo, Presidente del Consiglio Regionale; Alfonsino Pisicchio, Consigliere Regionale; Giovanni Gorgoni, Direttore Dipartimento Promozione della Salute, del Benessere sociale e dello sport per tutti – Regione Puglia; Giuseppe Altomare, Direttore della Casa Circondariale di Lucera; Paolo Tanese, Presidente di ESCOOP; Carmelo Cantone, Provveditore Regionale dell'Amministrazione Penitenziaria per la Puglia e la Basilicata; Piero Rossi, Garante dei Diritti delle persone private della libertà della Regione Puglia; Marco Lacarra, Paolo Pellegrino e Giuseppe Turco, Consiglieri Regionali; Vito Piazzolla, Direttore Generale della ASL FG; Angela Intini, Direttore dell'UEPE di Foggia, Valeria Pirè, vice direttrice della Casa Circondariale di Bari; Davide Diflorio, già direttore della Casa Circondariale di Lucera; i partner di progetto.









  •  

  •     FILMATI ALLEGATI ALL'ARTICOLO

    Non Ŕ presente nessun video allegato all'articolo




  •  

  •     DOCUMENTI ALLEGATI ALL'ARTICOLO

    Non Ŕ presente nessun allegato




  •  

  •     ARTICOLI ALLEGATI

    Non Ŕ presente nessun articolo allegato















commoncommoncommon