Spazio Sociale
Web Hosting

  •  DISABILITA
     26/07/2016
    Apricena, il ‘Dopo di Noi’ per persone con disabilità. Dodici i posti letto
    E’ stata inaugurata la struttura sanitaria finanziata attraverso fondi regionali
    Apricena, il ‘Dopo di Noi’ per persone con disabilità. Dodici i posti letto

    E' stato inaugurato ad Apricena il cosiddetto ‘Dopo di Noi', il centro socio-riabilitativo per persone con disabilità prive del sostegno familiare – a causa di decesso - o per i quali la permanenza nel nucleo familiare può essere impossibile o contrastante con il progetto individuale. La struttura sanitaria, situata in via Togliatti, è stata finanziata da fondi regionali attraverso un progetto approvato dal Piano Sociale di Zona dell'Ambito dell'Alto Tavoliere. Il ‘Dopo di noi', particolarmente atteso dal territorio, è destinato a persone in età compresa tra i 18 e i 64 anni ed è stato affidato in concessione alla cooperativa sociale Iris. Dodici i posti letto previsti, dieci ordinari e due per le emergenze.

     

    Tante le persone intervenute al taglio del nastro, anche perché la struttura è stata intitolata a don Michele Rendina, un sacerdote che ad Apricena si è sempre speso in favore dei poveri e delle persone più fragili; mentre l'atrio è stato ribattezzato ‘Piazzetta Giancarlo Caputo', in onore di un altro apricenese scomparso di recente che ha sempre difeso i diritti delle persone con disabilità. La struttura, dunque, punta a garantire un'assistenza qualificata ed una migliore qualità della vita per quanti – italiani o migranti – vivano in situazione di disabilità fisica, intellettiva e sensoriale. Spazio Sociale ha intervistato Antonio Potenza, sindaco di Apricena, Agata Soccio, assessore comunale alle Politiche Sociali, Primiano Rendina, nipote di don Michele Rendina.









  •  

  •     DOCUMENTI ALLEGATI ALL'ARTICOLO

    Non Ŕ presente nessun allegato




  •  

  •     ARTICOLI ALLEGATI

    Non Ŕ presente nessun articolo allegato















commoncommoncommon