Spazio Sociale
Web Hosting

  •  LEGALIT└
     16/01/2017
    Nasce il ’Premio Skantinato’, per il teatro di impegno civile e sociale
    L’idea di Skantinato 58 con Libera e Festival Troia Teatro. Un concorso per i giovani pugliesi under 25
    Nasce il ’Premio Skantinato’, per il teatro di impegno civile e sociale

    L’idea è semplice: istituire un premio per quei giovani che, attraverso il teatro, affrontino tematiche 'scomode': dalla mafia al precariato, dall’ambiente alla corruzione, dall’economia etica alla difesa dei diritti umani, o che raccontino storie di vite difficili legate a guerre, migrazioni, ingiustizie, lotte per la libertà. È questa l’idea che nasce dalla collaborazione tra Skantinato Cinquantotto Bibliocafè, Libera Foggia e il Festival Troia Teatro. Un premio per i monologhi teatrali di impegno civile e sociale dedicato ai giovani under 25 di Puglia

     

    Il bando e la domanda di partecipazione sono già on line sul sito www.teatri35.jimdo.it. La partecipazione al premio è gratuita e le candidature dovranno pervenire entro il 28 Febbraio 2016.  Al vincitore sarà assegnato un premio di € 500,00 (cinquecento/00) in denaro + €200 (duecento/00) in libri e lo spettacolo vincitore sarà inserito nel cartellone del Festival Troia Teatro 2017. I testi dei monologhi teatrali dovranno avere una lunghezza massima di 30.000 battute e una durata massima di 40 minuti.

     

    Una giuria composita e qualificata accompagnerà questa nuova avventura e selezionerà le opere finaliste che saranno messe in scena presso il Bibliocafè 'Skantinato 58' tra il 15 Marzo e il 30 Maggio 2017: si va dall’innovatore Roberto Covolo, tra gli 'inventori' del programma regionale Bollenti Spiriti a Massimiliano Arena, della rete “Avvocato di Strada”, dalla giornalista di Teatro.it Ilaria Di Lascia allo scrittore satirico Adelmo Monachese, dal direttore di Foggia Città Aperta Fulvio Di Giuseppe a Antonella Soldo, collaboratrice presso la Commissione Straordinaria per i Diritti Umani del Senato. Ci saranno infine Sasy Spinelli, referente provinciale di Libera, Giuseppe Beccia di Skantinato 58 e i componenti delle associazioni promotrici del Festival Troia Teatro, Francesco Ottavio De Santis di Teatri35, Francesco Caserta dell’Ugt, Giuseppe Totaro di A.c.t! Monti Dauni.

     

    "L’obiettivo è chiaro: - concludono i promotori - avvicinare i giovani al teatro e all’impegno civile. Una bella sfida artistica, culturale e civica da fare insieme. Bisogna solo tirare fuori coraggio, passione e poesia".









  •  

  •     FILMATI ALLEGATI ALL'ARTICOLO

    Non Ŕ presente nessun video allegato all'articolo




  •  

  •     DOCUMENTI ALLEGATI ALL'ARTICOLO

    Non Ŕ presente nessun allegato




  •  

  •     ARTICOLI ALLEGATI

    Non Ŕ presente nessun articolo allegato















commoncommoncommon