Spazio Sociale
Web Hosting

  •  WELFARE
     09/02/2017
    Orsara di Puglia, ’La scuola felice’: borse di studio per i meritevoli
    Dal Comune buoni mensa e trasporto per le fasce deboli; premi per gli studenti con i voti migliori
    Orsara di Puglia, ’La scuola felice’: borse di studio per i meritevoli

    Sostegno economico per gli abbonamenti autobus, buoni mensa, l’erogazione di ben 23 borse di studio destinate agli studenti più meritevoli: sono queste le prime azioni previste nell’ambito di 'La scuola felice', un pacchetto di misure adottate dall’Amministrazione comunale di Orsara di Puglia in favore del diritto allo studio. Per gli studenti delle scuole superiori, è previsto un rimborso parziale (40%) o totale (100%) del costo relativo al trasporto pubblico per l’intero anno scolastico a seconda delle fasce di necessità individuate con la presentazione dell’indicatore ISEE. Stesso parametro sarà applicato anche per i buoni della mensa scolastica destinati esclusivamente alle fasce deboli. Sarà erogato inoltre un massimo di 23 borse di studio per gli studenti orsaresi delle scuole medie (a chi otterrà il diploma con un voto finale non inferiore a 9), delle superiori (voto non inferiore a 100) e delle università in favore di chi conseguirà una laurea magistrale o a ciclo unico, in qualsiasi ateneo, con voto non inferiore a 105.

     

    “Si tratta di un piano che valorizza il merito e promuove il diritto allo studio di tutti, anche di ragazze e ragazzi le cui famiglie, con grandi sacrifici, e nonostante il basso reddito, investono nella formazione dei loro figli”, ha spiegato Tommaso Lecce, sindaco di Orsara di Puglia. “Il piano - ha specificato Rocco Dedda, assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione - introdurrà in futuro azioni concrete di supporto allo studio e di prevenzione della dispersione scolastica che potranno coinvolgere attivamente associazioni e gruppi locali”. L’attuazione di 'La scuola felice' è resa possibile anche grazie al programma di risparmio delle risorse condotto negli ultimi anni per merito dell’intera collettività. Negli ultimi 5 anni, la scuola è stata al centro dell’azione amministrativa con un intenso programma di potenziamento che ha riguardato non solo le strutture materiali e la dotazione infrastrutturale, ma anche lo svolgimento di progetti educativi come l’educazione alla biodiversità, alla sensibilità ambientale, al contrasto dei fenomeni di bullismo e cyber bullismo.

     

    “Sulla scuola abbiamo investito risorse importanti, non ultime quelle relative ai fondi regionali pari a un ammontare complessivo di 700mila euro”, ha ricordato Lecce. Ben 140mila euro saranno utilizzati per la 'scuola 4.0': attrezzature informatiche, multimedialità, laboratori, l’innovazione delle forme di insegnamento e apprendimento nell’era digitale. “L’istituto comprensivo, negli ultimi 5 anni, è stato migliorato in ogni sua componente, dalla sicurezza alla tenuta antisismica dell’edificio, dalle strutture sportive alla dotazione di pannelli fotovoltaici per il risparmio energetico”.









  •  

  •     FILMATI ALLEGATI ALL'ARTICOLO

    Non Ŕ presente nessun video allegato all'articolo




  •  

  •     DOCUMENTI ALLEGATI ALL'ARTICOLO

    Non Ŕ presente nessun allegato




  •  

  •     ARTICOLI ALLEGATI

    Non Ŕ presente nessun articolo allegato















commoncommoncommon