Spazio Sociale
Web Hosting

  •  VOLONTARIATO
     15/06/2017
    Bari, torna ’Volontariato in piazza’ per parlare di solidarietà e partecipazione
    L’iniziativa del CSV San Nicola in programma sabato 17 giugno in piazza Libertà
    Bari, torna ’Volontariato in piazza’ per parlare di solidarietà e partecipazione

    Torna Volontariato in Piazza, l’evento che quest’anno, il 17 giugno dalle 18 alle 23, porterà in p.zza Libertà, in c.so Vittorio Emanuele II a Bari, più di 50 associazioni di volontariato, oltre a spettacoli, incontri, testimonianze, laboratori e animazione. L’evento è patrocinato dalla Città Metropolitana di Bari, dal Comune di Bari, dal Municipio 1. Giunto all’XI edizione, Volontariato in Piazza, la manifestazione organizzata dal Centro di servizio al volontariato 'San Nicola' con le associazioni di volontariato del capoluogo e dei paesi limitrofi,  avrà i colori di chi ama l’ambiente, la cultura, la sfida di donare aiuto e calore a chi ne ha bisogno. Volontariato in Piazza vuole creare legami tra chi ha imparato ad essere una risorsa attiva nella comunità volontariamente e gratuitamente e la gente, i privati cittadini e quelli istituzionali, per costruire insieme una società solidale a misura di ogni persona che la vive.

     

    Le associazioni di volontariato daranno voce a questa manifestazione. Lo Speaker’s Corner 'Racconti di volontariato' è la novità proposta dal Csv 'San Nicola' per amplificare questa voce. Riprendendo l’idea originale nata a Londra nell’Hyde Park, 'l’angolo degli oratori' o 'la casa del parlare libero', sarà lo spazio che offrirà la possibilità alle associazioni di affrontare un argomento, di presentarsi, di parlare del proprio operato rivolgendosi ad un ampio pubblico, raccolto in un gazebo attrezzato. Molteplici gli argomenti che le associazioni 'oratrici' porteranno all’attenzione della gente: si parlerà di clownterapia, di book sharing, di glocalismo del volontariato di prossimità, di prevenzione sulle spiagge e utilizzo delle unità cinofile, di bullismo e cyberbullismo, di adescamento online in relazione al fenomeno della scomparsa de i minori, di frammenti di vite di migranti nella Città Metropolitana, di flashbook e letture ad alta voce, di mobilità studentesca, di prevenzione ed educazione alla salute fra i giovani, di dipendenze e testimonianze di cambiamento e tanto altro ancora.

     

    I risultati che lo Speaker’s Corner darà alle associazioni si sommeranno al contatto personale negli stand che ciascuna di loro avrà a disposizione per esporre materiale e incontrare i visitatori. Infine, le associazioni parleranno alla gente attraverso le esibizioni, le esercitazioni, gli spettacoli e la musica.









  •  

  •     FILMATI ALLEGATI ALL'ARTICOLO

    Non è presente nessun video allegato all'articolo




  •  

  •     DOCUMENTI ALLEGATI ALL'ARTICOLO

    Non è presente nessun allegato




  •  

  •     ARTICOLI ALLEGATI

    Non è presente nessun articolo allegato















commoncommoncommon