Spazio Sociale
Web Hosting

  •  WELFARE
     26/03/2018
    Ambito di Cerignola, lo ’Sportello del Welfare’ per far conoscere la rete dei servizi
    Aperto ai cittadini residenti nei comuni di Cerignola, Orta Nova, Carapelle, Ordona, Stornara e Stornarella
    Ambito di Cerignola, lo ’Sportello del Welfare’ per far conoscere la rete dei servizi

    E’ stato inaugurato a Cerignola nei giorni scorsi lo ‘Sportello del Welfare’, nato per facilitare e favorire l’accesso ai servizi sociali e socio-sanitari dei cittadini e garantire l’informazione puntuale su tutte le opportunità offerte dalla rete locale dei servizi sociali e sanitari attivi nei Comuni di Cerignola, Orta Nova, Carapelle, Ordona, Stornara e Stornarella. Lo ‘Sportello del Welfare’, promosso dall’Ambito Territoriale di Cerignola attraverso lo strumento del Piano Sociale di Zona, si trova in Piazza della Repubblica, 1 (Piano Terra) ed è aperto al pubblico la mattina dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e nei pomeriggi di Martedì e Giovedì dalle 16.00 alle 20.00.

     

    Lo Sportello del Welfare è la porta di accesso ai servizi sociali e socio-sanitari attivi sull’Ambito di Cerignola per mettere a disposizione le informazioni sulla rete dei servizi, delle strutture e degli interventi attivi sul territorio. E’ uno sportello aperto al pubblico che garantisce ai cittadini residenti, italiani e migranti (o temporaneamente presenti sul territorio):
    • accoglienza e informazione sui servizi attivi sul territorio (sedi, orari di apertura al pubblico,
    requisiti di accesso previsti, aree di intervento e di competenza, etc);
    • ascolto, per indirizzare il cittadino all’ufficio o al servizio che meglio risponde alle sue esigenze;
    • supporto e orientamento verso i servizi professionali di competenza per la ‘presa in carico’.

     

    Alla presentazione, hanno presto parte oltre al sindaco di Cerignola, Franco Metta, e l’Assessore alle Politiche Sociali e del Lavoro Rino Pezzano, anche Anna Rita Zichella, consulente della società Euromediterranea, e Raffaele De Nittis, presidente della Cooperativa San Giovanni di Dio. “Un momento storico - ha esordito Metta - per la nostra città, cambia volto la Casa Comunale offrendo un servizio che sorge grazie alla sinergia pubblico-privato di cui questa amministrazione è parte integrante”. I saluti del sindaco di Cerignola hanno preceduto quelli dell’imprenditore sipontino, Raffele de Nittis, quest’ultimo ha sottolineato le attività svolte in Capitanata e non solo dalla sua cooperativa, ricordando oltre alla importante scommessa dello Sportello del Welfare anche quella della RSA per anziani che da qui a poco sorgerà nel territorio di Cerignola.

     

    Zichella, invece, ha illustrato quali saranno le funzionalità dello Sportello e quali sono nello specifico i servizi che quest’ultimo offrirà agli utenti che ne faranno accesso. Accoglienza e informazione, ascolto, Supporto e orientamento saranno i servizi chiave del nuovo piano terra di palazzo di città, in piazza della Repubblica a Cerignola. “Lo Sportello del Welfare conterrà l’insieme di servizi già presenti sul territorio e quelli che verranno, dell’intero mondo delle Politiche Sociali - dichiara l’assessore Pezzano - . E' la porta di accesso ai servizi sociali e socio-sanitari attivi sull’Ambito di Cerignola. I miei ringraziamenti - conclude Pezzano, Assessore alle Politiche Sociali e del Lavoro - vanno al Terzo Settore e a tutti coloro i quali hanno permesso di realizzare una struttura simile”.









  •  

  •     FILMATI ALLEGATI ALL'ARTICOLO

    Non Ŕ presente nessun video allegato all'articolo




  •  

  •     DOCUMENTI ALLEGATI ALL'ARTICOLO

    Non Ŕ presente nessun allegato




  •  

  •     ARTICOLI ALLEGATI

    Non Ŕ presente nessun articolo allegato















commoncommoncommon