Spazio Sociale
Web Hosting

  •  DISABILITA
     14/06/2018
    Turismo accessibile per persone con disabilità, nasce ’Puglia senza ostacoli’
    Il 15 giugno primo appuntamento: uscita didattica nella masseria Salecchia a Bovino
    Turismo accessibile per persone con disabilità, nasce ’Puglia senza ostacoli’

    Permettere a chi viaggia con disabilità, non solo motoria ma sensoriale, di poter vivere al meglio la propria vacanza. Nasce con questo obiettivo 'Puglia senza ostacoli', progetto vincitore del bando PIN proposto dalla Regione Puglia. 'Una Puglia per Tutti' è il travel concept di questa realtà che intende raggiungere innanzitutto un obiettivo: pianificare l'esperienza di viaggio in Puglia con informazioni aggiornate e affidabili, strutture testate, siti accessibili, esperienze dirette di altri viaggiatori e guide specializzate sul territorio. “Intendiamo migliorare l'offerta del settore turistico accessibile – spiega Maria Grazia Giannelli, una delle responsabili del progetto -, tra strutture ricettive, noleggi bus, guide turistiche, eventi, musei, ristoranti. Vogliamo creare valore ed unicità del prodotto con l'esperienza di operatori 100% pugliesi  e creare una mappatura di luoghi accessibili per davvero”.

     

    I servizi proposti da Puglia senza ostacoli vanno dall'organizzazione di tour in Puglia alla prenotazione di strutture ricettive accessibili, con l'organizzazione di escursioni guidate, selezione di servizi esperienziali, laboratori artigianali, attività sportive, fornitura di attrezzature per disabili motori e servizio di assistenza professionale alla persona in viaggio. A tenere a battesimo la nuova realtà sarà l'appuntamento di venerdì 15 giugno: dalle ore 9 è prevista un'uscita didattica nell'azienda agri-culturale ‘Masseria Salecchia' di Bovino. Dopo l'arrivo e la presentazione dell'azienda, ci sarà spazio per un pranzo contadino e laboratori pratici a contatto con gli animali della fattoria, gli antichi metodi di trasformazione del latte e la realizzazione pratica del sapone artigianale. In questo primo appuntamento saranno coinvolte le realtà sociali del Centro diurno Giorgio Casoli e Associazione Meravigliosi Doni, ma sono già numerose le associazioni pronte ad aderire al progetto, a cominciare dalla cooperativa Zerobarriere, il cui presidente e fondatore Marco Livrea è stato tra coloro che hanno ‘testato' alcune delle strutture del circuito ‘Puglia senza ostacoli', garantendone l'accessibilità e l'efficienza.









  •  

  •     FILMATI ALLEGATI ALL'ARTICOLO

    Non Ŕ presente nessun video allegato all'articolo




  •  

  •     DOCUMENTI ALLEGATI ALL'ARTICOLO

    Non Ŕ presente nessun allegato




  •  

  •     ARTICOLI ALLEGATI

    Non Ŕ presente nessun articolo allegato















commoncommoncommon