Spazio Sociale
Web Hosting

  •  DISAGIO
     09/07/2018
    Il progetto ’Hopeificio’ entra nel vivo, al via i tirocini formativi
    L’iniziativa di Medtraining e ASP “Castriota e Corroppoli” sostenuta dalla Fondazione CON IL SUD
    Il progetto ’Hopeificio’ entra nel vivo, al via i tirocini formativi

    E’ entrato nel vivo il progetto “Hopeificio” sostenuto da Fondazione CON IL SUD.
    I beneficiari del progetto di inclusione sociale e lavorativo hanno iniziato il percorso di tirocinio formativo nell’uliveto a conduzione biologica. Il progetto “Hopeificio”, infatti, prevede nei terreni di Chieuti e Serracapriola messi a disposizione dall’ASP “Castriota e Corroppoli” l’avvio di un frantoio per la lavorazione delle olive, con un impianto di imbottigliamento-etichettamento dell'olio prodotto e un punto vendita nella logica della filiera corta, prevedendone la commercializzazione anche tramite e-commerce e Gruppi d Acquisto Solidale.

     

    il progetto “Hopeificio” promosso dalla cooperativa sociale Medtraining di Foggia, in collaborazione con l'ASP “Castriota e Corroppoli”, e sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD nell'ambito della terza edizione del “Bando Socio Sanitario” rivolto alle organizzazioni del Terzo Settore meridionali. Il bando, infatti, aveva l'obiettivo di rafforzare e ampliare l'offerta di servizi rivolti ad anziani con demenza senile e giovani con disabilità psichica. Rafforzare l'offerta di servizi rivolti a persone con disabilità psichica, partendo dalla necessità di promuovere attività di formazione che possano trasformarsi in acquisizione di competenze professionali e, eventualmente, in occasioni lavorative. Perché l'impegno quotidiano, il lavoro, la fatica, il prendersi cura di qualcosa sono gli ingredienti fondamentali per favorire una piena integrazione sociale e per contrastare lo stigma nei confronti di quanti affetti da disagio mentale.

     

    Questi gli obiettivi principlidel progetto che sarà sviluppato nel territorio dell'Alto Tavoliere, area rurale interna con problemi di declino socio-economico. In tale contesto, l'agricoltura sociale seguendo una logica di innovazione sociale, può fornire possibili soluzioni alla crisi dei servizi operando al confine tra agricoltura, servizi socio-sanitari, reti di comunità, offrendo risposte di tipo co-terapeutico, educativo ed inclusivo. Anche per questo, sedici persone con disabilità psichica saranno coinvolte in attività di formazione e alcune di loro saranno assunte da una cooperativa per la gestione del frantoio e di tutte le attività connesse. Dopo la selezione degli utenti – effettuata dall'Asl di Foggia - Dipartimento di Salute Mentale, dai Servizi Sociali dei Comuni di Chieuti e Serracapriola e dal Ser.D di Torremaggiore – i destinati saranno coinvolti nella fasi di orientamento e training on the job ed in successivi tirocini formativi per acquisire le competenze necessarie. Il secondo anno, parte dei destinatari che intenderanno lavorare all'interno del frantoio, saranno assunti regolarmente e l'azienda sarà affiancata e assistita per l'avvio del ciclo produttivo e commerciale con un'incubazione delocalizzata direttamente nella sede aziendale.


    Questi i partner del progetto sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD di cui la cooperativa Medtraining è capofila: ASP “Castriota e Corroppoli” di Chieuti; Asl Foggia - Dipartimento di Salute Mentale; cooperativa sociale Ortovolante; D.A.Re - Distretto Agroalimentare Regionale; A.DA.SA.M – Associazione Dauna per la Salute Mentale; Associazione Tutti in Volo onlus; GAL Daunia Rurale; Ambito Territoriale Alto Tavoliere; Servizio per la Dipendenze di Torremaggiore.









  •  

  •     FILMATI ALLEGATI ALL'ARTICOLO

    Non č presente nessun video allegato all'articolo




  •  

  •     DOCUMENTI ALLEGATI ALL'ARTICOLO

    Non č presente nessun allegato




  •  

  •     ARTICOLI ALLEGATI

    Non č presente nessun articolo allegato















commoncommoncommon