Spazio Sociale
Web Hosting

  •  DISAGIO
     24/04/2019
    Troia, torna ’Sportiva... mente’: un calcio allo stigma del disagio psichico
    Dall’8 all’11 maggio la manifestazione promossa dal Centro di Salute Mentale di Troia dell’Asl di Foggia
    Troia, torna ’Sportiva... mente’: un calcio allo stigma del disagio psichico

    Dall'8 all'11 maggio torna a Troia l'undicesima edizione di ‘Sportiva…mente 2019, l'utopia possibile' la manifestazione promosso dal Centro di Salute Mentale di Troia dell'Asl di Foggia con l'obiettivo di combattere lo stigma e la discriminazione del disagio psichico attraverso una operazione di sensibilizzazione e la promozione di processi di integrazione sociale delle persone fragili. Tra le iniziative in programma, il tradizionale torneo internazionale di calcetto, con la partecipazione di numerose squadre provenienti dal territorio nazionale, comunitario ed extracomunitario, composte da operatori e fruitori dei servizi per la tutela della salute mentale, studenti, rappresentanti delle forze dell'ordine e migranti.

     

    Quattro giorni di festa e grande coinvolgimento, dunque, all'insegna dello scambio di idee, emozioni, storie, esperienze, sensazioni, prodotti, partecipazioni, identità. Grande attesa per ‘La Corte dei Miracoli - mercato della partecipazione e degli scambi' che vedrà il coinvolgimento di cooperative sociali, associazioni e aziende del settore dell'agro-alimentare e dell'artigianato. Insieme promuoveranno un modello di mercato volto a perseguire lo sviluppo etico e sostenibile del territorio. La manifestazione gode come sempre di un ricco partenariato di enti e associazioni del territorio. “Sportivamente – ha detto Giuseppe Pillo, responsabile del Centro di Salute Mentale di Troia e ideatore dell'iniziativa - non è soltanto un torneo di calcetto. È una campagna di sensibilizzazione e di lotta allo stigma. Negli anni, inoltre, ha dimostrato di essere una idonea modalità di riabilitazione confermandosi, per pazienti, familiari, servizi di tutela della salute mentale e per l'intera comunità, quale valido strumento di scambio di affetti e risorse”.









  •  

  •     DOCUMENTI ALLEGATI ALL'ARTICOLO

    Non Ŕ presente nessun allegato




  •  

  •     ARTICOLI ALLEGATI

    Non Ŕ presente nessun articolo allegato















commoncommoncommon