Spazio Sociale
Web Hosting

  •  DISABILITA
     18/11/2019
    ’Lo sport come strumento per l’inclusione’, un progetto per promuovere lo sport per tutti
    Promosso dall’istituto tecnico ’Notarangelo-Rosati’ con il patrocinio di FISDIR Puglia e CIP
    ’Lo sport come strumento per l’inclusione’, un progetto per promuovere lo sport per tutti

    'Lo sport come strumento per l’inclusione' è il progetto educativo che mira a promuovere lo sport per tutti, promosso dall’istituto tecnico 'Notarangelo-Rosati' scuola coordinatrice, con il patrocinio di FISDIR  Puglia (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali) e CIP (Comitato Italiano Paralimpico), progettato e ideato dal prof. Gianni Scopece rappresentate dell’Ars club e docente della scuola Notarangelo e dalla prof.ssa Floriana De Vivo responsabile dell’ASD Elpìs. Martedì 19 novembre alle 17.30 nell’aula magna dell’I.T. 'Notarangelo-Rosati' (in via Napoli 101) si terrà la presentazione del progetto in cui saranno illustrate – alla cittadinanza, alla comunità educante e alla stampa – il programma delle attività e le finalità dell’iniziativa che mira a promuovere e potenziare l’offerta di percorsi sportivi volti alla crescita integrale della persona, all’inclusione attraverso una proposta educativa ed aggregativa volta a favorire le relazioni tra coetanei, rispettando e valorizzando le diversità.

     

    Alla presentazione è prevista la partecipazione di: Giuseppe Pinto, presidente CIP Puglia; Maria Aida Episcopo, dirigente dell’ufficio scolastico territoriale di Foggia; Irene Patrizia Sasso, dirigente scolastica del Notarangelo-Rosati; Floriana De Vivo, fondatrice dell’A.S.D. Elpìs, delegato regionale Fisdir Puglia e vicepresidente Cip Puglia; Gianni Scopece, fondatore dell’A.S.D. Ars Club; Colella Dario, dipartimento di Scienze motorie; Domenico di Molfetta, delegato provinciale CONI Foggia; Lorenzo Cellamare, presidente comitato regionale Puglia FGI (Federazione Ginnastica d’Italia). «La collaborazione è la prima vittoria - afferma con entusiasmo Irene Patrizia Sasso, dirigente dell’I.T. 'Notarangelo-Rosati' - questo progetto è un’opportunità che offriamo a tutti i ragazzi per vivere lo sport in pienezza. Allenarsi come atleti che si impegnano per raggiungere un traguardo, offre la possibilità ai ragazzi con disagio psico-fisico di praticare la disciplina sportiva facendo risaltare le proprie potenzialità, apprendendo regole e tecniche nel rispetto della propria individualità, superando i propri limiti e aumentando la stima di sé».

     

    'Lo sport come strumento per l’inclusione' si pone l’obiettivo, dunque, di far acquisire a tutti gli atleti coinvolti la consapevolezza della diversità come “valore aggiunto” all’interno di una comunità. La scuola coordinatrice, l’I.T. 'Notarangelo-Rosati', al fine di raggiungere questi obiettivi, accoglierà i propri alunni con disabilità e gli alunni delle scuole della città di Foggia. Il progetto proporrà diverse specialità: ginnastica ritmica, ginnastica artistica maschile e femminile, trampolino elastico, nuoto,  atletica leggera, badminton. Tecnici specializzati nelle varie discipline sportive seguiranno i ragazzi durante i corsi, che si svolgeranno nelle ore pomeridiane.

    Le A.S.D. Ars Club ed Elpìs sosterranno interamente le spese di tesseramento e frequenza, con l’obiettivo finale di far partecipare gli studenti coinvolti a gare di federazioni ed enti preposti.









  •  

  •     FILMATI ALLEGATI ALL'ARTICOLO

    Non Ŕ presente nessun video allegato all'articolo




  •  

  •     DOCUMENTI ALLEGATI ALL'ARTICOLO

    Non Ŕ presente nessun allegato




  •  

  •     ARTICOLI ALLEGATI

    Non Ŕ presente nessun articolo allegato















commoncommoncommon